7 Giugno 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

dopo aver parlato della fede di Abramo e, anche se in modo non esplicito, degli altri Patriarchi, il nostro documento, facendo un salto di circa sei secoli, prende in esame la fede della loro discendenza, il popolo d’Israele: “La storia del popolo d’Israele, nel libro dell’Esodo, prosegue sulla scia della fede di Abramo. La fede nasce di nuovo da un dono originario: Israele si apre all’azione di Dio che vuole liberarlo dalla sua miseria. Continua a leggere

6 Giugno 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

quante parole pronunciamo durante una giornata? Avete mai provato a contarle? Noi no! Ma sono senz’altro moltissime, forse troppe, qualcuna importante, altre superflue…Sempre e comunque parole umane. Il Papa, riferendosi alla Parola (di Dio), apre il numero 10 dicendo: “Quello che viene chiesto ad Abramo è di affidarsi a questa Parola. La fede capisce che la parola, una realtà apparentemente effimera e passeggera, quando è pronunciata dal Dio fedele diventa quanto di più sicuro e di più incrollabile possa esistere, Continua a leggere

5 Giugno 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

innanzi tutto buona festa della Pentecoste: lo Spirito Santo soffi forte su ognuno di noi e ci renda testimoni sempre più credibili dell’amore di Dio.

Eccoci al Primo Capitolo al quale il Papa assegna questo titolo: “Abbiamo creduto all’amore” e nel primo paragrafo ci propone la figura di “Abramo, nostro padre nella fede”. Continua a leggere

4 Giugno 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

il Signore Gesù più volte ha pregato per i suoi amici, gli apostoli, in modo particolare per Pietro, per la sua/loro fede che sarebbe stata messa alla prova. Nel contempo ha pregato per ognuno di noi, per la nostra perseveranza nella fede di fronte ai tanti ostacoli che possiamo incontrare durante la nostra vita. Al numero 5 del capitolo introduttivo, che da qualche giorno abbiamo cominciato a rileggere insieme a voi, il Papa dice: “Il Signore, prima della sua passione, assicurava a Pietro: « Ho pregato per te, perché la tua fede non venga meno » (Lc 22,32). Continua a leggere

3 Giugno 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

l’umanità ha un estremo bisogno di riscoprire Dio e pertanto “è urgente recuperare il carattere di luce proprio della fede, perché quando la sua fiamma si spegne anche tutte le altre luci finiscono per perdere il loro vigore. La luce della fede possiede, infatti, un carattere singolare, essendo capace di illuminare tutta l’esistenza dell’uomo”. Non è raro che qualcuno, angosciato per qualche evento della vita, ci dica, tra le lacrime, che sta perdendo la fede e che la sua stessa esistenza non ha più alcuna importanza…E’ proprio questo il momento di re-imparare a confidare maggiormente in Dio, di chiedere la sua luce. Continua a leggere

2 Giugno 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

riprendendo il discorso di ieri, possiamo dire che in questa critica al Cristianesimo “la fede ha finito per essere associata al buio. Si è pensato di poterla conservare, di trovare per essa uno spazio perché convivesse con la luce della ragione. Lo spazio per la fede si apriva lì dove la ragione non poteva illuminare, lì dove l’uomo non poteva più avere certezze”. In questo modo, però, la fede veniva declassata ad una sorta di “tappabuchi” per supplire alla limitatezza umana. Continua a leggere

31 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

motivo dell’abbondanza del messaggio di ieri? Il desiderio di concludere, con quello odierno, in coincidenza con la Festa della Visitazione della Beata Vergine Maria, il nostro percorso di rilettura dell’Esortazione Apostolica “Gaudete et exsultate”. Maria, che già porta dentro di sé il Salvatore dell’umanità, va a mettersi al servizio dell’anziana “cugina” Elisabetta in procinto di partorire il Precursore (Cfr. Lc 1,39-55). Scena evangelica bellissima che si conclude col Magnificat (vv. 46-55) che la Chiesa continua a cantare ogni sera nel Vespro. Continua a leggere

30 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

ci avviamo velocemente verso la conclusione della “Gaudete et exsultate” e nel numero 169 il Papa ci invita a “fare discernimento” non solo di fronte alle grandi scelte della vita, ma anche in quelle piccole, quotidiane, che poi sono le più frequenti. Dice: “Il discernimento è necessario non solo in momenti straordinari, o quando bisogna risolvere problemi gravi, oppure quando si deve prendere una decisione cruciale. È uno strumento di lotta per seguire meglio il Signore. Continua a leggere

28 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

senz’altro ricorderete il titolo di quest’ultimo capitolo della G.E. “Combattimento, vigilanza e discernimento”. Dopo averci parlato della “lotta continua” che il cristiano è chiamato a sostenere contro lo spirito del male, della vigilanza contro il rischio della sfiducia e della corruzione spirituale, Papa Francesco affronta il tema del discernimento cioè la facoltà di riuscire a comprendere qualcosa, o qualcuno, con sufficiente chiarezza e agire in funzione del bene. Anche in ambito ecclesiale il discernimento è molto importante: Continua a leggere

27 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

quante volte, attraverso i mezzi di comunicazione sociale, sentiamo parlare ci corruzione? E questo in quasi tutti gli ambiti umani: sociali, politici, anche ecclesiastici. A questi tipi di corruzione dobbiamo aggiungere quella spirituale, spesso nascosta, ma altrettanto dannosa. A questa, il Papa dedica i prossimi due numeri della G.E. dicendo:  “Il cammino della santità è una fonte di pace e di gioia che lo Spirito ci dona, ma nello stesso tempo richiede che stiamo con “le lampade accese” (cfr Lc 12,35) e rimaniamo attenti: Continua a leggere

26 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

oggi celebriamo la memoria di San Filippo Neri, Pippo bono per noi romani, e compatrono della nostra città. Come tanti altri santi, anche lui era tormentato ogni giorno dal diavolo che cercava, con ogni mezzo, di spaventarlo per distoglierlo dalla sua attività apostolica. Ma Filippo aveva dalla sua parte una Grande Alleata, la Vergine Maria e, invocandola, allontanava lo spirito del male. Il nostro documento, citando San Paolo, afferma: “La Parola di Dio ci invita esplicitamente a «resistere alle insidie del diavolo» (Ef 6,11) e a fermare «tutte le frecce infuocate del maligno» (Ef 6,16). Continua a leggere

25 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

che cosa è un mito? Prendiamo in prestito la definizione che ne dà l’Enciclopedia “Treccani”: “Il mito è una narrazione di particolari gesta compiute da dei, semidei, eroi e mostri. Il mito può offrire una spiegazione di fenomeni naturali, legittimare pratiche rituali o istituzioni sociali e, più genericamente, rispondere alle grandi domande che gli uomini si pongono”. Perché mai, vi chiederete, questa precisazione enciclopedica? Continua a leggere

24 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

all’intercessione della Beata Vergine Maria Ausiliatrice, della quale oggi ricorre la memoria, vogliamo affidare l’ultimo capitolo della G.E che ha un titolo impegnativo: “Combattimento, vigilanza e discernimento”. Esordisce dicendo:“La vita cristiana è un combattimento permanente. Si richiedono forza e coraggio per resistere alle tentazioni del diavolo e annunciare il Vangelo. Continua a leggere

23 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

quanto abbiamo detto sabato scorso, evidentemente, non intende declassare il nostro rapporto personale con Dio e la giusta adorazione che gli dobbiamo. I santi di ogni epoca hanno sempre attinto forza e coraggio da un personale e profondo dialogo con Dio, e non poteva essere altrimenti. Nel numero successivo il Pontefice afferma: “Se veramente riconosciamo che Dio esiste, non possiamo fare a meno di adorarlo, a volte in un silenzio colmo di ammirazione, Continua a leggere

21 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi

sarà capitato a tutti di chiedere a qualche persona amica di darci una mano. Generalmente si tratta di qualcosa di materiale confidando nella risposta positiva dell’altro. Ma nei confronti di Dio, come ci comportiamo? Il Papa dice: “La supplica è espressione del cuore che confida in Dio, che sa che non può farcela da solo”. Questo saper riconoscere i propri limiti ci dà la misura della nostra umiltà di fronte a Dio che non ci risponde mai: ho altro da fare. Continua a leggere

20 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi

sin dall’inizio di questi nostri incontri, più volte abbiamo usato l’espressione “Storia della Salvezza”. E’ un concetto relativamente giovane introdotto nel linguaggio teologico nel XIX secolo e sta ad indicare tutti gli interventi salvifici di Dio, a cominciare dalla creazione, che non si limita alla sola storia del Popolo d’Israele ma, con la venuta del Salvatore, si allarga all’intera Umanità. Nel numero 153 Papa Francesco afferma: “Nemmeno la storia scompare. La preghiera, proprio perché si nutre del dono di Dio che si riversa nella nostra vita, dovrebbe essere sempre ricca di memoria. Continua a leggere

19 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi

nel discorso ai partecipanti a V Convegno nazionale della Chiesa Cattolica (Firenze 10 nov. 2015), il Papa ricordava che “ «è la contemplazione del volto di Gesù morto e risorto che ricompone la nostra umanità, anche quella frammentata per le fatiche della vita, o segnata dal peccato. Non dobbiamo addomesticare la potenza del volto di Cristo»”. Non possiamo trascurare il fatto che forte è la tentazione di “costruirci” un cristianesimo fatto su misura e modellato secondo le nostre umane esigenze. Continua a leggere

18 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi

San Francesco di Sales ci ha insegnato che in ogni momento della nostra giornata, durante qualsiasi attività, è possibile fissare la mente in Dio, rivolgergli una breve preghiera, affidargli ciò che stiamo facendo, senza trascurare i momenti di “solitudine orante”. Sottolinea Papa Francesco: “Ciò nonostante,  perché questo sia possibile, sono necessari anche alcuni momenti dedicati solo a Dio, in solitudine con Lui”. Continua a leggere

17 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi

in tutta la seconda parte della Filotea, se ben ricordate, San Francesco di Sales ci ha offerto dei “consigli per l’elevazione dell’anima a Dio per mezzo della preghiera e dei sacramenti”. Il Papa dedica questa sezione del quarto capitolo della G.E. allo stesso argomento: la preghiera e dice: “Malgrado sembri ovvio, ricordiamo che la santità è fatta di apertura abituale alla trascendenza, che si esprime nella preghiera e nell’adorazione. Continua a leggere

16 Maggio 2022: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi

se ben ricordate, Francesco di Sales, nella terza parte della Filotea, ci metteva in guardia dall’ansia, dall’apprensione e dalla fretta eccessiva, tutte cose che ci fanno correre il rischio di far passare inosservate quelle piccole attenzioni che rendono qualsiasi tipo di comunità…più comunità. Citando l’Esortazione apostolica “Amoris laetitia”, (2016), il Papa ci ricorda le tre parole-chiave “permesso, grazie, scusa” asserendo che «le parole adatte, dette al momento giusto, proteggono e alimentano l’amore giorno dopo giorno». Continua a leggere