24 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

In primo piano

Carissimi tutti,

perdonare, perdonare, perdonare, ma quante volte? Un giorno Pietro chiese a Gesù: “Signore, quante volte dovrò perdonare al mio fratello, se pecca contro di me? Fino a sette volte? ”. E Gesù gli rispose: “Non ti dico fino a sette, ma fino a settanta volte sette” (Mt 18,21-22). E tutti sappiamo che significa sempre. In una lettera Francesco di Sales scrive: “E’ necessario non solo combattere l’odio e il disgusto contro il prossimo, ma astenersi da una imperfezione assai nociva dalla quale pochi si astengono: se ci avviene di censurare il prossimo e dolerci di lui (dovrebbe avvenire molto di rado), non la smettiamo più; sempre ricominciamo le nostre lamentele. Segno evidente di un cuore offeso, che non ha ancora una scintilla di vera carità! Continua a leggere

23 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

In primo piano

Carissimi tutti,

che cosa è la libertà? Ve lo siete mai chiesti? Per molti è un modo di affrontare la propria esistenza nel pieno rispetto degli altri e di se stessi, nella legalità, nell’onestà e con spirito di fratellanza. Per altri, purtroppo, è una forma mentale “bacata” che porta a dire: “faccio come me pare, come me conviene! E l’artri? Chi se ne…..”. Una frase, pronunciata da una donna, Marie-Jeanne Roland de la Platière, mentre veniva condotta alla ghigliottina, durante la rivoluzione francese, è rimasta famosa nella storia: “Libertà, quanti delitti si commettono in tuo nome!”. Continua a leggere

Orario Estivo 2020

In primo piano

LA MESSA DELLE 11:30 E’ SOSPESA NEL PERIODO ESTIVO
L’UFFICIO PARROCCHIALE APERTO SOLO SU APPUNTAMENTO
Durante il periodo estivo, da Lunedì 29 giugno fino alla fine di settembrela messa della domenica e dei giorni festivi delle 11:30 in parrocchia è sospesa. Restano confermati gli altri orari dell SS.messe in parrocchia e dalle Suore dell’Incoronata. Il ripristino della messa sarà effettuato a fine settembre (data da stabilire). In tale periodo l’ufficio parrocchiale sarà aperto solo su appuntamento.

22 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

nell’A.S. leggiamo che prima di partire Francesco di Sales e suo cugino Luigi che lo avrebbe accompagnato nella missione nello Chablais, fecero la confessione generale in vista di presentarsi con maggiore umiltà e purità possibile, a combattere l’orgoglio e la sensibilità degli eretici. Siamo alla vigilia della partenza per la loro missione in terra calvinista e che impegnerà il nostro santo per circa cinque anni nell’intento di rievangelizzare quelle popolazioni che, in gran parte, avevano aderito alla riforma Calvinista. Continua a leggere

21 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

le righe che seguono non sono state scritte da Francesco di Sales, ma da Monsignor Pietro Camus che egli aveva consacrato vescovo nella chiesa Cattedrale di Belley: “ E’ molto meglio accomodarsi al parere altrui che voler piegare gli altri a seguire i nostri desideri e le nostre opinioni” (Camus, Lo spirito di San Francesco di Sales). Gli A.S. ci dicono che tra il Salesio e Camus c’era una grande e santa amicizia e quest’ultimo, nella sua opera pastorale, ha sempre onorato e consultato il suo santo vescovo consacrante come un figlio ama e onora suo padre. Continua a leggere

19 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

il brano odierno, sempre tratto dal TAD, fa seguito e completa quello di ieri e dunque saremo un po’ più brevi. Continua il nostro Francesco: “Non dobbiamo mai permettere ai nostri spiriti di svolazzare intorno ai giudizi divini per curiosità. Perché come farfalle ci bruceremmo le ali e periremmo in quel sacro fuoco. I suoi giudizi sono incomprensibili o, come legge San Gregorio Nazianzeno, sono imperscrutabili, ossia non possiamo conoscerne e penetrarvi i motivi; le vie e i mezzi per i quali li attua e li porta a termine non possono esserne percepiti e conosciuti e, per quanto siamo intelligenti perdiamo il filo e la traccia ad ogni momento. Infatti chi può scoprire il senso, l’intelligenza e l’intenzione di Dio? Continua a leggere

18 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

quante volte ci sforziamo di “investigare” sui progetti di Dio? Perché accade questo o quello? San Paolo ci risponderebbe: “Quanto sono imperscrutabili i giudizi e inaccessibili le vie di Dio!”(cfr. Rom 11,33). A questo proposito, riportando un brano di San Gregorio di Nazianzo, nel TAD Francesco di Sales dice: “Incontrando eventi le cui cause ci sono sconosciute, abbiamo l’impressione che le cose di questo mondo siano condotte senza ragione perché non le conosciamo. Continua a leggere

17 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

qualche giorno fa dicevamo che Francesco di Sales e suo cugino Luigi di Sales, partendo per la missione nello Chablais, portarono con sé solo il Breviario, la Sacra Bibbia e il libro delle Controversie del Bellarmino. Ma chi era quest’uomo? San Roberto Bellarmino (1542-1621), di cui oggi ricorre la memoria, nelle molteplici sfaccettature del suo agire e della sua personalità, è diventato un emblema del cattolicesimo post-tridentino: gesuita, vescovo riformatore, sostenitore della controversia con i protestanti, autore di catechismi e opere di pietà di grande successo. Tra l’altro il Bellarmino fece parte della commissione esaminatrice per l’ammissione del de Sales all’episcopato. Continua a leggere

16 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

avete mai pensato a quanti doni ci ha fatto il Signore? E quante volte, nonostante questi, noi ci lamentiamo con Lui? Nella Filotea, Francesco di Sales di Sales ci aiuta a fare delle considerazioni sui doni che Dio ha messo a nostra disposizione iniziando da quelli corporali: “Considera i doni corporali che Dio ti ha dato: il corpo, i mezzi per sostentarlo, la salute, le soddisfazioni legate a lui, gli amici, i beni materiali. Continua a leggere

15 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

un breve, ma toccante, brano del TAD: “Cosa cerchi, o Madre della vita su questo monte del Calvario, in questo luogo di morte?Cerco mio Figlio, che è la vita della mia vita. E perché lo cerchi? Per essere vicino a lui”.

Dopo aver celebrato, nei giorni scorsi, la Natività e il Nome di Maria, oggi la contempliamo ai piedi della croce e vogliamo proporvi, per riflettere e pregare, il testo dello “Stabat Mater” (ovviamente in italiano). E’ uno dei testi più famosi sulla Vergine Addolorata, composto da Jacopone da Todi (1230 o 36- 1306), un frate laico dell’Ordine Francescano. Continua a leggere

14 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

“Il 14 settembre 1594, festa dell’Esaltazione della Santa Croce, Francesco di Sales e suo cugino Luigi partono di buon mattino, senz’altro bagaglio che il Breviario, la Bibbia e il libro delle Controversie del P. Bellarmino. Come i discepoli mandati in missione da Gesù Cristo, essi pure vanno a piedi, senza risorse e senza domestici…I due apostoli intraprendono il loro viaggio con la confidenza in Dio come sola ricchezza e la fede come unica difesa, e in capo a poche ore fanno ingresso nello Chablais.” (P. Hamon, Vie de St. François de Sales, Paris 1854). Continua a leggere

12 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

ancora una volta la liturgia ci invita a volgere il nostro pensiero alla Santissima Vergine ricorrendo oggi la memoria del SS. Nome di Maria.

In una lettera di Francesco di Sales leggiamo: “Facciamo spesso ricorso alla S. Croce, abbracciandola di cuore: dimoriamo all’ombra di questo santo albero, in pace! E’ impossibile che qualcosa ci abbia a nuocere, finché noi rimaniamo nella vera risoluzione di appartenere totalmente a Dio! Non inquietatevi perciò nelle difficoltà. Voi infatti siete fra le braccia dell’Onnipotente: Dio sia dunque la nostra forza e il nostro amore”. E chi meglio  della Santa Vergine ha saputo accogliere di cuore la croce? Chi meglio di lei è appartenuto totalmente a Dio? Continua a leggere

11 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

chi di noi non ha in casa un crocifisso? Grande, piccolo, in legno, in metallo, magari solo dipinto…Quante volte, durante la giornata, gli passiamo davanti…uno sguardo, un segno di croce, una veloce preghiera…? Nella Filotea Francesco di Sales scrive: “Quando siete molestati da pensieri contrari all’amore di Dio volgete il vostro cuore a Gesù crocifisso e amorevolmente baciate in spirito i sacri suoi piedi…L’amore di Dio contiene in sé tutta la perfezione e tutte le virtù; per questo è il rimedio migliore contro tutti i vizi”. Continua a leggere

10 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

Francesco di Sales, nei suoi scritti, cita molto spesso i grandi maestri della fede, quali San Bernardo e Sant’Agostino, riportando molti brani dei loro scritti. Ma spesso nomina anche altri personaggi, santi e non santi, che in qualche modo hanno influenzato il suo pensiero. E’ il caso di San Nicola da Tolentino, di cui oggi ricorre la memoria (anche se liturgicamente facoltativa). Chi era? I suoi genitori, già avanti nell’età e senza figli, compiono un pellegrinaggio al Santuario di San Nicola di Bari, per chiedere il dono di un figlio. Siamo nell’anno 1245 e la preghiera di questi pii genitori viene accolta. Il piccolo, proprio in onore di quel santo, viene chiamato Nicola. Continua a leggere

Decorso Operatorio PGR

MERCOLEDÌ 9 SETTEMBRE
PGR ha trascorso, come si prevedeva, una notte dolorante, ma la sua situazione è comunque molto buona. Aumenteranno un po’ gli antidolorifici. A detta dei medici sta facendo un recupero inaspettatamente veloce tanto che oggi, con molta probabilità, sarà trasferito dall’intensiva in reparto. Si vede che ha voglia di guarire in fretta per tornare al più presto tra noi. So di chiedere una cosa scontata, ma continuiamo a pregare. Grazie., PG

 

9 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

se vi chiedessimo “quanti sono i sacramenti?” crediamo che la grande maggioranza risponderebbe che sono sette. Giusto! Ma se approfondissimo chiedendo “quale è il più “dimenticato”, molti di meno risponderebbero: il sacramento della confessione. Ed è, purtroppo, così. Sembra che la maggioranza dei cristiani praticanti, abbia dimenticato quanto questo sacramento si importante per la vita cristiana. Per molti il tempo si è fermato ai “cinque precetti principali della Chiesa” dove uno di questi recita “confessarsi almeno una volta l’anno”. Continua a leggere

Ultima ora su Intervento PGR

MARTEDÌ 8 SETTEMBRE: ecco le notizie in tempo reale

ORE 13:30: Intervento terminato, tutto benissimo!!! DEO GRATIAS
Ma continuiamo a pregare. Grazie a tutti per le preghiere. PG

ORE 11:50: L’intervento procede bene, valvola posizionata

ORE 10:40: L’intervento di PGR è iniziato alle 9.30 circa. Si presume una durata di circa 6/7 ore. Appena avrò notizie dal Policlinico ve ne darò comunicazione. Continuiamo a pregare. PG

8 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

oggi con tutta la Chiesa celebriamo la festa della Natività di Maria introdotta in Occidente, sulla scia della tradizione orientale, nel VII secolo da Papa Sergio I. Evidentemente non conosciamo la data storica di tale nascita, ma possiamo collocarla quindici o sedici anni prima della nascita di Gesù. La natività della Vergine è legata strettamente alla venuta del Messia, come promessa, preparazione e frutto della salvezza. Continua a leggere