19 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

anche se cade sempre di venerdì (quello successivo alla solennità del Corpus Domini), in giorno civilmente non festivo, oggi la Chiesa celebra la Solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù. Forse non tutti sanno che una delle donne sante della Storia della Chiesa alla quale si deve questa devozione, è Santa Margherita Maria Alacoque, suora della Visitazione di Santa Maria, nata in Francia, in quello che oggi è il dipartimento della Saone-Loira, il 22 luglio 1647. Continua a leggere

18 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

siamo certi che se qualcuno ci chiedesse se amiamo Dio, la totalità di noi risponderebbe, forse anche in maniera un po’ risentita per una domanda del genere, “ma certo che amo Dio!!!” E pensare che San Pietro si è sentito rivolgere questa domanda da Gesù per ben tre volte di seguito…(cfr Gv 21,15-17). Ma in che modo amiamo Dio? E questa è una domanda alla quale è un po’ più difficile dare una risposta. Continua a leggere

17 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

senz’altro, ciascuno di noi, ha sentito parlare di “virtù teologali e cardinali”. Le prime, fede, speranza e carità, assumono questa denominazione in quanto si riferiscono direttamente al nostro rapporto con Dio dandoci la possibilità di partecipare alla sua vita Divina. Le altre, prudenza, fortezza, giustizia e temperanza, sono riferite più direttamente all’uomo e, derivando dalle prime, vengono considerate come il “cardine” della vita cristiana e la loro denominazione, così come la conosciamo, nasce dalla riflessione teologica sviluppatasi intorno al XIII secolo. In questo “incontro” diciamo qualcosa sulle prime. Continua a leggere

16 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

il brano sul quale vogliamo riflettere, oggi, è…la conclusione della presentazione del “Trattato dell’Amor di Dio” che P. Ruggero Balboni trae nella traduzione da lui curata. Questo ci aiuterà ad entrare meglio nel modo di fare e di essere del nostro santo. Ne citeremo alcuni frammenti: Continua a leggere

15 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

dopo aver “rivisitato” i punti salienti della vita di Francesco di Sales, iniziamo da oggi il nostro percorso spirituale alla sua scuola. Diciamo subito che non sarà qualcosa di “strutturato”, argomento per argomento, libro per libro, tipo “manuale per l’uso”. Ci affideremo all’ispirazione dello Spirito prendendo spunto dai suoi pensieri e aggiungendo qualche nostra povera e breve riflessione. Continua a leggere

Domenica 21 Giugno: giornata dell’ 8 x 1000

Carissimi fratelli e sorelle vicini e lontani,
domenica 21 Giugno sarà dedicata nella Diocesi di Roma, e anche altrove, alla sensibilizzazione sull’importanza della firma dell’8xmille alla Chiesa Cattolica.
In questo periodo straordinario di prova, la Chiesa Cattolica, senza far rumore, ha investito oltre 230 milioni di euro dei fondi 8xmille ricevuti e precedentemente destinati all’edilizia di culto, per sostenere l’Italia che soffre ma vuole ripartire: Continua a leggere

13 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

PARTE V – Gli scritti: la carità e la santità
Pure, in quegli ultimi anni Francesco compose due libri che lo avrebbero consacrato Dottore della Chiesa, dopo averlo reso la figura più rappresentativa della sua epoca. Sono l’Introduzione alla Vita Devota, o Filotea, e il “Trattato dell’Amore di Dio” o Teotimo. Questi due “poveri libretti”, come li definiva Francesco, furono insieme un prodigio di sintesi e di novità: di sintesi perché ereditavano tutte le migliori dottrine spirituali del passato; di novità perché le consegnavano all’avvenire con nuova formulazione e nuovo respiro. Continua a leggere

12 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,
siamo al quarto “capitolo” di questa breve biografia del Salesio. Dopo l’esperienza missionaria tra i calvinisti, la sua opera evangelizzatrice di vescovo “in esilio” si volge ora al suo popolo cominciando dai più giovani. Buona lettura.

PARTE IV – L’episcopato
Il 18 dicembre 1602 Francesco divenne vescovo di Ginevra, ma non potendo risiedere in quella città, ancora in mano ai Calvinisti, fissò la sua dimora ad Annecy, detta anche la “Venezia delle Alpi” (chi ha avuto la fortuna di visitarla sa il perché). Continua a leggere

11 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti, ognuno di noi ha ricevuto, dal Signore, una missione particolare attraverso una “vocazione” personale. Ma tutti ne abbiamo una in comune: testimoniare ai fratelli l’Amore di Dio.

PARTE III – La missione
L’occasione per mettere in pratica i suoi proposti gli venne quando in quegli anni tornò a far parte della diocesi la regione dello Chablais, a sud del lago Lemano (detto anche Lago di Ginevra, diviso tra Francia e Svizzera), che era stata riconquistata dal duca di Savoia, Carlo Emanuele, dopo essere stata per quasi cinquant’anni in mano ai calvinisti. Su circa venticinquemila abitanti si calcolava la presenza di appena un centinaio di cattolici. Continua a leggere

10 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti, chi di noi può dire di non aver avuto mai un momento di crisi? Francesco non fa eccezione. Ma sarà proprio questa a fargli vedere chiaro il progetto che Dio ha su di lui.

PARTE II – La crisi
“Certamente per un segreto disegno di Dio” a un certo punto “cadde in una crisi spirituale che cominciò a consumargli l’anima: da un lato il cristianesimo gli sembrava l’esaltazione dell’amore. Dall’altro lato però, c’era la terribile logica calvinista secondo cui Dio destina da sempre (pre- destina) alcuni uomini alla salvezza eterna e altri alla dannazione”. Continua a leggere

9 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

San Francesco di Sales (1567-1622)
Patrono dei giornalisti, precursore dell’informazione cattolica moderna: scriveva “Memoriali”, foglietti settimanali, per spiegare con un linguaggio semplice ed efficace le verità di fede; li affiggeva sui muri e li faceva scivolare sotto le porte.
Carissimi tutti, visti i risultati del “referendum”, iniziamo questi nostri incontri quotidiani,  rileggendo insieme una breve biografia del nostro santo per capirne poi meglio il pensiero.  Per comodità l’abbiamo divisa in cinque parti essenziali. Buona lettura e, soprattutto, buona riflessione. Continua a leggere

8 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

il verbo che accompagna oggi la nostra riflessione è SCEGLIERE. Si sceglie un vestito , un paio di scarpe, secondo il nostro gusto, la stagione, il…prezzo; si sceglie un prodotto piuttosto che un altro, un programma in TV, un film al cinema (ce ne sono ancora?), ecc. E’ bello poter scegliere perché ha il sapore della libertà. Ma qui si tratta di ben altra scelta: scegliere di seguire la strada che Dio mi indica o quella che io credo sia la migliore, la più comoda, la meno impegnativa per me. Continua a leggere

6 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

il brano che oggi ci accompagna e ci aiuta a riflettere sull’INTERPRETARE il disegno di Dio, è l’incontro di Mosè con il Signore che gli parla dal “roveto ardente” (Esodo 3,1-21). Da questo incontro inizierà, per lui, il cammino nel quale imparerà ad interpretare, in maniera nuova, se stesso e la storia del suo Popolo; egli sperimenterà una nuova identità, non “costruita” da sé, ma donata e ricevuta dalle mani di Dio. Continua a leggere

8-14 Giugno: Raccolta Alimentare

Da Lunedì 8 a Domenica 14 Giugno, dalle ore 16,30 alle 19,00 nei giorni feriali e dalle 8:00 alle 12:15 la Domenica all’ingresso della Parrocchia (Viale Alessandrino, 585) verrà effettuata un raccolta alimentare per le famiglie e le persone in difficoltà in questo periodo di emergenza. Troverete alcuni volontari che provvederanno, in sicurezza, a ritirarli ed alla successiva distribuzione. Si ricorda che devono essere generi alimentari non deperibili. Potete scaricare il volantino con le info e i riferimenti cliccando qui

5 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

dopo aver letto, come indicato ieri i capitoli 2 e 3 del libro dell’Esodo, ci troviamo, proprio come Mosè, di fronte ad una domanda alla quale non è tanto facile rispondere: chi siamo? In che cosa ci riconosciamo? Il verbo di oggi è proprio il RICONOSCERE. Continua a leggere

4 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

qualche settimana prima della solennità di Pentecoste, dal Vicariato è arrivata una e-mail di Don Angelo, il nostro Cardinale Vicario. Pensavamo fosse qualche avviso relativo al tempo dell’emergenza e sul come riorganizzarci per la “ripartenza” (almeno a livello liturgico) prevista per il 18 maggio e che dalla domenica successiva, Ascensione di Nostro Signore, avrebbe visto il ritorno della comunità cristiana alle celebrazioni. Continua a leggere

3 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

oggi, nel calendario liturgico generale, ricorre la memoria di San Carlo Lwanga e i suoi compagni, martiri tra il 1885 e il 1887, in Uganda. Ma in questo giorno ricorre anche l’anniversario dell’entrata nel Regno dei Cieli di San Giovanni XXIII, il Papa buono, che “è stato Pietro” dal 28 ottobre 1958 al 3 giugno 1963, e che molti di noi ricordano con affetto. Continua a leggere

2 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

in attesa dei risultati definitivi del “referendum” lanciato nel messaggio di sabato scorso, non vogliamo lasciarvi “digiuni” offrendovi questa semplice riflessione su una delle invocazioni delle  Lodi di sabato scorso: “Signore, prepara la nostra comunità ad accogliere il dono dello Spirito, la sua venuta segni l’inizio di una vita nuova”. Continua a leggere

1 giugno 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti, vicini e lontani,

oggi celebriamo Maria Madre della Chiesa, la memoria più giovane tra tutte le ricorrenze mariane dell’anno. E’ stata istituita da Papa Francesco l’11 febbraio 2018 e fissata al lunedì che segue la Solennità di Pentecoste. Come mai proprio in questo giorno? Proviamo a darne una  spiegazione “nostra”. Continua a leggere

30 maggio 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti, (da oggi ometteremo il resto…tanto ormai lo sapete…!)

“Costui poteva essere rimesso in libertà, se non si fosse appellato a Cesare”(Atti 26,32). Con queste parole del re Agrippa, dopo l’interrogatorio di Paolo, si conclude il cap. 26 degli Atti. E’ vero, Paolo avrebbe potuto riacquistare la libertà, ma il Signore lo aveva chiamato a dare testimonianza a Roma (Atti 23,11) e lui non vuole sottrarsi alla Sua volontà. Continua a leggere