3 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

per molti settembre è il mese della ripresa delle normali attività: lavoro, scuola, attività sportive e associative, attività pastorali e parrocchiali, ecc. Ancora non sappiamo bene in quale modo e con quali indicazioni e limitazioni, a causa del permanere dell’emergenza dovuta alla pandemia che non accenna a decrescere, questo sarà possibile. Ma una cosa, certamente la possiamo fare e San Francesco di Sales ce la suggerisce: ogni anno bisogna rinnovare i buoni propositi e anche se egli si riferisce soprattutto all’anno solare, nulla ci impedisce di mettere in atto tale rinnovamento all’inizio dell’anno “sociale”. Continua a leggere

2 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

non crediamo di sbagliare nel dire che ognuno di noi ha avuto l’occasione di  provare moti di collera di fronte a certe persone o a certi eventi. Come abbiamo reagito in quelle occasioni? Leggiamo negli A.S.: “Un giorno un appartenente ai Cavalieri di Malta, incollerito perché San Francesco di Sales non aveva assegnato una parrocchia ad un ecclesiastico da lui raccomandato, entrò bruscamente nella camera del Santo Vescovo e non vi furono ingiurie, minacce e rimproveri che non vomitasse contro di lui. Il santo Prelato ascoltò in silenzio. Continua a leggere

1 settembre 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

gli “Opuscoli”, che abbiamo già citato tempo fa, è una delle opere “minori” di San Francesco di Sales, dove minori, lo ripetiamo, non significa meno importanti ed è composta di testi interessanti anche se meno noti.

In uno di questi leggiamo: “In principio di ogni mese, invocata l’ispirazione santa, mettetevi alla presenza di Dio: immaginate di essere dei poveri servi messi da Lui in questo mondo come in casa sua; domandategli con tutta umiltà, perché vi ci ha messo… Continua a leggere

31 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

sabato scorso abbiamo terminato di leggere insieme la lettera del Patriarca Luciani a San Francesco di Sales. San Giovanni Battista, di cui ricorreva la memoria del martirio, non se la sarà certamente presa e comunque rimediamo oggi. Abbiamo già avuto l’occasione di dire che la liturgia riserva al Precursore due giorni del calendario liturgico: il 24 giugno, giorno della sua nascita terrena e il 29 agosto ricorrenza della sua nascita al cielo. Ripercorriamo brevissimamente la vicenda del Battista: nato da genitori anziani e da una mamma sterile, nella sua giovinezza si ritira nel deserto prima di iniziare la sua missione e cioè preparare le strada del Signore nella Verità. Continua a leggere

29 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

TERZA e ultima PARTE

Concludendo, ecco l’ideale dell’amor di Dio vissuto in mezzo al mondo: che questi uomini e queste donne abbiano ali per volare verso Dio con la preghiera amorosa; abbiano anche piedi per camminare amabilmente cogli altri uomini; e non abbiano “grinte fosche”, ma bensì volti sorridenti, sapendo di essere avviati verso la gaia casa del Signore! Continua a leggere

28 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

SECONDA PARTE

Ma quale amore di Dio? Ce n’è uno fatto di sospiri, di pii gemiti, di dolci sguardi al Cielo. Ce n’è un altro, maschio, franco, fratello gemello di quello che possedeva Cristo, quando nell’orto disse: “Sia fatta non la mia, ma la tua volontà”. Questo è l’unico amor di Dio da voi raccomandato. Continua a leggere

27 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

come annunciato ieri, ecco la prima parte della lettera del Patriarca di Venezia, Card. Albino Luciani, a San Francesco di Sales:

Dolcissimo Santo,

                           Ho riletto un libro, che vi riguarda: San Francesco di Sales e il nostro cuore di carne. L’ha scritto, a suo tempo, Henry Bordeaux dell’Accademia di Francia. Continua a leggere

26 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

il 26 agosto 1978, il Patriarca di Venezia, Cardinale Albino Luciani, veniva eletto Papa, 263° successore di San Pietro. Il suo Pontificato fu uno dei più brevi della storia, solo trentatre giorni, che hanno comunque confermato il rinnovamento della Chiesa auspicato dal Concilio Vaticano secondo. Un primo segno tangibile di questo fu la scelta, per la prima volta nella storia della Chiesa, del doppio nome: Giovanni Paolo. Altri segni seguirono: l’abbandono del plurale “maiestatis” (fino a quel momento i Papi, riferendosi a se stessi usavano il “noi”), ma ancora più significativa fu la rinuncia alla liturgia dell’”Incoronazione” con la Tiara, chiamata Triregno, che segnava l’inizio ufficiale del Pontificato. Continua a leggere

25 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

in una delle lettere San Francesco di Sales fa questa raccomandazione: “Ricordatevi di far conto che tutto il passato è nulla e che, ogni giorno, dovete dire con Davide: Adesso comincio a voler amare il mio Dio. Operare, faticare per Dio è amore. Applicate ogni cosa a questo amore: mangiate, bevete, riposatevi per questo”. Continua a leggere

24 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

oggi ricorre la Festa liturgica di San Bartolomeo Apostolo che Giovanni, nel suo Vangelo, chiama Natanaele. Originario di Cana di Galilea, viene presentato a Gesù da Filippo. Non si sa molto di questo apostolo se non quanto che è narrato nei Vangeli. In un primo momento si mostra titubante e sospettoso nei confronti di Gesù, quando viene a sapere che proviene da Nazaret. Ma dopo un breve colloquio, al termine del quale l’apostolo esclamerà “Rabbi, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d’Israele”, entrerà a far parte del numero dei Dodici (cfr. Gv 1,45-50). Continua a leggere

22 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

“Se qualcuno vuol venire dietro a me rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua”(Mt 16,24). Quanto sono scomode queste parole di Gesù! Ci mettono sempre in crisi perché la “croce” ci spaventa e vorremmo starne lontani il più possibile. In una lettera Francesco di Sales scrive: “Le croci di Dio sono dolci e piene di consolazione? Io dico di sì, purché in esse si muoia ad imitazione del Salvatore. Dunque moriamo in croce se occorre!” Continua a leggere

21 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

vogliamo continuare il discorso di ieri sulle piccole tentazioni. Come combatterle? Quando abbiamo dei piccoli disturbi di salute, non sempre ricorriamo al medico nella speranza che, con qualche piccolo rimedio, tutto torni alla normalità. Ma quando questi persistono o, peggio, aumentano, i rimedi “casalinghi” non bastano più e bisogna necessariamente ricorrere alla scienza. Continua a leggere

20 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

una domanda: a parer vostro sono più pericolosi gli animali feroci o le mosche? Ma che domanda ci fate, direte voi. Bhe, Francesco di Sales, nella Filotea, soffermandosi a sottolineare l’utilità di resistere alle piccole tentazioni, porta proprio questo esempio e scrive: “E’ fuor di dubbio che bisogna combattere le grandi tentazioni …tuttavia avviene che si tragga un profitto ancora maggiore nel combattere le piccole; il motivo è intuibile: le prime sono grandi, le altre sono molte…I lupi e gli orsi sono fuor di dubbio più pericolosi delle mosche, ma, quanto a farci esercitare la pazienza, le mosche con la loro importunità e la noia che ci arrecano, la vincono di molto!”  Continua a leggere

19 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

qualche giorno fa abbiamo celebrato la solennità dell’Assunzione di Maria al cielo. Prima che Pio XII, il 1° novembre 1950, definisse il dogma dell’Assunzione di Maria al cielo, in anima e corpo, sancendo così un’antica e costante tradizione della Chiesa e realizzando la richiesta che da tempo veniva avanzata presso la Sede Apostolica, per una definizione del privilegio mariano, tra i primi testimoni più qualificati è certamente da annoverare Francesco di Sales che più volte ha illustrato, con gli scritti e le parole, il tema dell’Assunzione. Continua a leggere

18 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

QUINTA ed ultima PARTE

Dopo la morte di Francesco di Sales, Giovanna intraprende un altro lavoro immane: vigilare sulla pubblicazione delle sue opere soprattutto su chi non si faceva scrupolo di fare “operazioni editoriali” di basso profilo, tagliando, aggiungendo, modificando il testo base, ecc. Un lavoro immemso cui va aggiunta la cura costante dei Monasteri di cui lei è la prima responsabile e come vera “Madre” scrive e risponde a tutti e a tutte. Continua a leggere

17 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

QUARTA PARTE

La povertà e la miseria  sono all’ordine del giorno, soprattutto quando sopraggiungono pestilenze e carestie terribili come quelle del 1619 e del 1629-1630…e del 2020!). E Giovanna fa anche esperienza di questo flagello chiamato “peste” che verso la fine del 1618 si abbatté su Francia, Savoia e Piemonte. Anche ad Annecy la peste arriva dopo la Pasqua del 1629 e Giovanna è nuovamente eletta superiora del Monastero. Continua a leggere

14 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

TERZA PARTE

6 giugno 1611: le prime tre professioni religiose nelle mani del Vescovo di Ginevra Monsignor de Sales. Intanto altre giovani e altre donne bussavano alle porte della “Galerie” per chiedere di essere accolte e tra queste, come abbiamo già detto, anche persone di salute fragile: a nessuna deve essere preclusa la vita religiosa. Ma la casa comincia ad essere insufficiente per accogliere tutte le suore: un nuovo monastero viene costruito all’interno della città di Annecy, presso i bastioni. Continua a leggere

13 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

SECONDA PARTE

Nel primo anno di vedovanza nel cuore della signora de Chantal va crescendo il desiderio di Dio e di appartenergli interamente. Per questo fa voto di castità e inizia a cercare una guida spirituale che le dia un po’ di luce. Andando un giorno nei campi, a cavallo, e pregando sempre Dio di farle trovare una guida spirituale, vede un uomo che aveva l’aspetto di Francesco di Sales e ode una voce che le dice “ecco l’uomo nelle cui mani devi riporre la tua coscienza”. Continua a leggere

12 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

crediamo che Francesco di Sales non si offenderà se, per  breve tempo, sospendiamo  le brevi “meditazioni” tratte dalle sue opere, per dedicarci alla biografia di Santa Giovanna Francesca Fremyot de Chantal di cui oggi ricorre la festa liturgica. D’altronde l’animo di Francesco era talmente unito a quello della Chantal che crediamo sia utile conoscerla un po’ più da vicino. Questo ci impegnerà per qualche giorno e per farlo useremo una breve biografia scritta da don Gianni Ghiglione, salesiano di Don Bosco, edita dalla LDC, nel 2010. Continua a leggere

11 agosto 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti,

nella Filotea leggiamo: “Ama i poveri e la povertà; è questo amore che ti farà sinceramente povera, giacché, come dice la Scrittura, noi assomigliamo alle coea che amiamo…Se dunque ami i poveri parteciperai realmente alla loro povertà e sarai povera come loro”. Se queste parole fossero state scritte tra la fine del XII secolo e la prima metà di quello successivo, avremmo potuto ipotizzare che Santa Chiara di Assisi, di cui oggi si celebra la memoria liturgica, conoscesse gli scritti del Salesio. Continua a leggere