22 aprile 2020: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi tutti, vicini e lontani,

ecco qualche altra riflessione dei giovani “Senior” sul libro “Cinque pani e due pesci”. Riflessioni solitarie, in tempo di pandemia, con tanti pensieri per la testa, che però non fanno perdere a questi giovani la voglia di essere cristiani ed esserlo insieme agli altri.

La storia di quest’uomo, che i nostri fratelli ci hanno presentato a grandi linee, personalmente, ha acceso in me un pò di domande. Partendo dal fatto che “zio Francesco”, nella nostra stessa situazione, è comunque riuscito a non PERDERE tempo, al contrario ha fatto di tutto per ingegnarsi e non rimanere fermo, bensì a continuare la sua opera di evangelizzazione e pastorale. Se penso a me non faccio altro che cercare modi per far passare la giornata, dimenticandomi di studio, lavoro ecc… 

Il mondo la fuori, la società e purtroppo anche certi tipi di spiritualità malsana non fanno altro che dirci che la felicità sta fuori di noi. Sto capendo, piano piano…troppo piano, che la verità è tutta al contrario. La vera felicità sta dentro di noi. Non sono giunto ad una vera conclusione su sta cosa, convertirmi e capire che devo cercare Dio dentro di me per portarlo fuori agli altri ancora non l’ho concretizzata bene, ho bisogno di essere guidato e aiutato e sicuramente Dio attraverso tutta la mia esperienza di fede lo sta facendo. Anche in questo momento non ci lascia soli. Vedo intorno a me una chiesa viva più che mai.

In tutto questo però io dovrei fare la mia parte e questo mi riesce ancora un po’ difficile, devo migliorare parecchio e crescere come cristiano ancora tanto. Prego affinché ognuno di noi non scappi da se stesso in questo momento storico, ma anzi che tutti riescano a vedere questa situazione non solo come un impedimento ma anche come una possibilità, per depurarci da tante cose e riscoprirci di tante altre che magari avevamo oscurato dalla frenesia della vita.

Preghiamo per i giovani con le parole di Santa Teresa di Calcutta:

Poiché la vita vi si apre davanti, la mia preghiera per voi è che possiate sempre più comprenderne il senso vero. La vita è un dono meraviglioso di Dio e tutti sono stati creati per amare ed essere amati.

A tutti l’augurio di una buona giornata.

PG&PGR

I commenti sono chiusi.