24 Marzo 2021: Messaggio alla Comunità Parrocchiale

Carissimi,

per terminare il X capitolo, oggi vogliamo lasciare interamente la parola a San Francesco di Sales, senza inframmezzare commenti. La sua brevità compensa la lunghezza degli incontri precedenti. Contenti?

“Dopo di ciò, umiliati davanti a Dio e riconosci che da sola nulla potresti fare di quanto ti sei proposta, sia per fuggire il male che per operare il bene. E come se tu avessi il cuore in mano, offrilo con tutti i propositi alla Maestà divina e supplicala di prenderti sotto la sua protezione per portare a compimento le tue iniziative; per far questo serviti delle seguenti parole o di simili: Signore, eccoti questo povero e miserabile cuore che, per tua bontà ha avuto buoni affetti; ma è troppo debole e insignificante per riuscire a fare il bene che vorrebbe, se non lo sostieni con la tua celeste benedizione; io te la chiedo, Padre buono, per i meriti della Passione di tuo Figlio, al quale io consacro questa giornata e tutta la vita.

Invoca la Madonna, il tuo Angelo e i Santi, perché ti stiano vicini. Ma tutte queste operazioni spirituali devono essere fatte brevemente e con vivacità, possibilmente prima di uscire dalla camera, affinché, in forza di questo esercizio, tutto quello che farai nel corso della giornata, sia coperto dalla benedizione di Dio.”

Non dimentichiamo, dunque le parole di Gesù: “Senza di me non potete dare nulla” (Gv 15,5)

Francesco conclude con una accorata raccomandazione che ci permettiamo di fare nostra:

“Ti prego, Filotea, non trascurarlo mai!”

Se è vero, come è vero, che la vita è un dono di Dio, ogni giorno ci viene offerto un “pezzetto” di tale dono.

Preghiamo

Signore, ecco davanti a noi un nuovo giorno, un “pezzetto” del Tuo grande dono: la vita. Aiutaci a non sprecarlo e in tutto ciò che faremo o diremo, manda il Tuo Spirito a “metterci lo zampino”. Amen… (scusa l’irriverenza!)

Ed oggi, come ieri, una pausa caffè. Vi suggeriamo la marca? “Caffè Orante”. Buona giornata,

PG&PGR

Bollettino medico di PGR:

Questa mattina sarà sottoposto alla terza colonscopia per cercare di esplorare il tratto del colon non ancora completamente visibile. Quello che è stato esplorato finora è tutto a posto e questo, a detta dei medici, è un buon segno, anzi ottimo. Spero di potervi dare, domani mattina, notizie ancora più rassicuranti. Continuiamo a pregare forte.

I commenti sono chiusi.